Giornata Mondiale dei Diritti Umani. Una ricorrenza che compie 70 anni

Recover Better
“Recover Better”, lo slogan protagonista dell’edizione 2020 della Giornata Mondiale dei Diritti Umani

Il 10 dicembre 1948 l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite proclama a Parigi la Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo (risoluzione A/RES/217(III)A-E), il documento che riconosce e tutela, senza alcun tipo di distinzione, i diritti inalienabili di ogni essere umano, come il diritto alla vita, alla libertà di pensiero e all’istruzione. La Dichiarazione contiene 30 articoli ed è stata tradotta in oltre 500 lingue differenti.

In memoria della proclamazione della Dichiarazione, il 10 dicembre viene celebrata la Giornata Mondiale dei Diritti Umani, ricorrenza istituita formalmente dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite il 4 dicembre 1950 (risoluzione A/RES/423(V)) e dedicata ogni anno ad un tema specifico.

Il claim che quest’anno caratterizza la Giornata Mondiale dei Diritti Umani è “Recover Better[1]: la pandemia di Covid-19 si è “nutrita” delle disuguaglianze e delle discriminazioni già esistenti e le ha maggiormente acuite. Risulta pertanto necessario riaffermare l’importanza dei diritti umani e di una solidarietà globale nella ricostruzione del mondo di domani, un mondo post-Covid più giusto, resiliente e sostenibile.

Come affermato nel paper “Covid-19 and Human Rights – we are all in this together”[2], realizzato dalle Nazioni Unite ad aprile 2020, avere cura dei diritti umani, significa, per gli Stati, saper predisporre misure di contenimento efficaci e in grado di minimizzare gli effetti negativi delle restrizioni necessarie a tutelare la salute pubblica. I diritti umani, inoltre, rappresentano una fonte di valori condivisi, e, nel momento in cui si è chiamati ad affrontare una problematica di scala mondiale, avere un terreno comune su cui poggiare le azioni di risoluzione può solamente favorire lo spirito di fratellanza e l’aiuto reciproco.

“La risposta migliore è quella che fa fronte alle minacce immediate proteggendo, proporzionalmente, i diritti umani e lo stato di diritto”, ha affermato António Guterres, Segretario Generale delle Nazioni Unite.

La difesa dei diritti umani fa parte degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile[3] delle Nazioni Unite, l’insieme delle sfide globali che dobbiamo sostenere per poter garantire a noi stessi e alle prossime generazioni un futuro migliore. Ogni anno, il 10 dicembre, abbiamo l’occasione di chiederci se stiamo o meno sulla strada giusta.


[1] https://www.un.org/en/observances/human-rights-day

[2] https://www.un.org/sites/un2.un.org/files/un_policy_brief_on_human_rights_and_covid_23_april_2020.pdf

[3] https://www.un.org/sustainabledevelopment/sustainable-development-goals/

1 comment
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You May Also Like